.
Annunci online

  ilmondosecondome [ E' pericoloso (NON) sporgersi ]
         

Sto leggendo: "La speranza indiana" - Federico Rampini

Sto ascoltando: "Patrun' e sott" - Fido Guido

 

Non aver paura!

"...one day my dreams will be reality..."


"Questo messaggio lo dedichiamo ai folli. A tutti coloro che vedono le cose in modo diverso. Potete citarli. Essere in disaccordo con loro. Potete glorificarli o denigrarli, ma l'unica cosa che non potete fare è ignorarli. Perchè riescono a cambiare le cose. E mentre qualcuno potrebbe definirli folli, bisogna vederne il genio. Perchè solo coloro che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo, lo cambiano davvero".
              Mahatma Gandhi



Mail: donatodisanzo@libero.it

Contatto msn: D-D84@hotmail.it





Commercio Alternativo






 


visita il sito di Articolo 21, il quotidiano online per la libertà di informazione e di espressione



 














Torna alla Homepage


visita il sito di Amnesty International





 


25 febbraio 2009

INQUINAMENTO TERAPEUTICO

Ieri sera tardi tornavo a casa dal lavoro e per le strade di Salerno osservavo qualche bambino in via d'estinzione che, travestito di tutto punto, festeggiava il Carnevale, saltellando, spruzzando schiuma bianca puzzolente dall'odiosa bomboletta spray e lanciando in aria coriandoli....
Sono stressante lo so, ma nell'esercizio ossessivo di riflettere sulle cose che mi turbano non ho saputo fare a meno di appuntare sul mio taccuino che i coriandoli danneggiano l'ambiente. Saranno allegri, ma rapprensentano l'antitesi del buon consiglio "non gettare carte per terra"....
E l'idea di buttare deliberatamente della carta non mi piace....Non è educativa.
Però i coriandoli sono divertenti, ricordo quando mia madre me ne preparava strappando piccoli pezzettini di vecchi PostalMarket con quell'aggeggio che serve per bucherellare i fogli, ed io ero contento perchè avrebbero volato, sarebbero finiti in giro per il mondo, e li immaginavo come piccoli pezzettini di me finiti chissà dove, sulla testa di altri bambini, su un auto, ai bordi di una strada, o sarebbero stati trasportati dal vento in un volo infinito e avrebbero raggiunto luoghi che, probabilmente, non avrei mai avuto la possibilità di vedere con i miei occhi....
Non so se per i bambini mascherati che ieri serà lanciavano deliberatamente uova marce sul mio buon pullman in ritardo di un'ora il Carnevale rappresenti ancora l'occasione per sognare di essere un occhietto di carta che finisce in un anfratto di mondo.
So che odio "dolcetto-scehrzetto"....





permalink | inviato da donatodisanzo il 25/2/2009 alle 18:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa


sfoglia     gennaio        aprile
 







Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom